Home » Gatti »

Il gatto siberiano

Il gatto Siberiano
Il gatto Siberiano


Il gatto siberiano (conosciuto anche come “Siberian Cat“) è un bellissimo felino originario della Russia e dell’Ucraina;  è il risultato di un incrocio naturale fra il gatto selvatico dei boschi della Russia e il gatto domestico russo.

L’aver avuto origine in una terra inospitale e dal clima freddo, ha fatto si che il gatto siberiano risulti forte e resistente: sa infatti procurarsi da solo il cibo ed è dotato di folto e bellissimo pelo idrorepellente.

L'elegante gatto siberiano
L’elegante gatto siberiano, con il suo folto e caratteristico pelo lungo

Questa razza arriva in Europa nel 1871, precisamente in Inghilterra durante una mostra felina; ancora oggi, però, al di fuori della Russia è scarsamente diffuso: negli Stati Uniti è raro trovarlo, in Europa ci sono pochi allevamenti che trattano questi gatti e in Italia gli unici allevamenti dove è possibile trovare dei gatti Siberiani sono quelli familiari, dove il gatto vive in casa.

Il suo carattere lo porta ad essere indipendente e timido, ma, nonostante ciò, instaura un forte legame con il suo padrone. In casa vive tranquillamente, senza combinare danni, infatti, aspetta di trovarsi all’aperto per scatenare la sua irrefrenabile energia. Per questo motivo si può affermare che il gatto siberiano può vivere tranquillamente in un appartamento, ma il suo istinto primordiale è quello di vivere negli spazi aperti.

Il gatto Siberiano è dunque una scelta ideale per chi desidera un animale dolce e affettuoso, ma nello stesso tempo estremamente energico e resistente. La sua resistenza alle basse temperature lo rende inoltre consigliabile, ad esempio, a chi abita in montagna e zone fredde.

Inoltre, socializza volentieri con i bambini e con animali domestici, come altri gatti, e non si fa problemi neanche con i cani; quindi rappresenta una buona scelta per chi ha la necessità di far convivere i due animali.

Dicevamo del suo pelo, che senza dubbio è la caratteristica più visibile e apprezzata. Al contrario di quanto la sua lunghezza potrebbe far pensare, il pelo del gatto Siberiano è molto resistente e non ha bisogno di cure eccessive, poiché il gatto siberiano si cura molto da se. Nel periodo della muta è comunque consigliabile spazzolarlo con un pettine a denti larghi per rimuovere i peli morti.

Per quanto riguarda l’alimentazione, può essere nutrito con cibo fresco o precotto. Non ci sono problemi nell’eccedere con il cibo: infatti, il gatto siberiano si regola da solo e sa quando non deve mangiare più.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)